Ricamo


"Lepidoptera"

Quando ho ricevuto l'invito per la partecipazione al concorso , la prima immagine che mi è passata in mente è stata una teca di un collezionista di farfalle. Così mi sono ingegnata su come poter rendere il più possibile vicino alla realtà un ricamo.
 Ho cercato nelle enciclopedie alcune foto delle farfalle che più mi piacevano e ho riportato il disegno delle ali su una stoffa di lino molto fitta .  
Però ricamarle in una dimensione , cioè piatte , per quanto bene fosse eseguito il ricamo , era troppo banale così mi sono ingegnata : ho ricamato separatamente le quattro ali di ogni farfalla e poi le ho assemblate tutte quattro fissandole sul lino ecrù di base .
Sono state ricamate  a  punto pittura , per dare le sfumature dei colori e a punto smerlo nel contorno per poter ritagliare le forme e fare da finitura alle ali.
Ho utilizzato il filo mulinè ad un capo perchè il ricamo era molto piccolo e i particolari richiedevano molte sfumature di colore : le farfalle misurano di larghezza circa 5-6 cm.
 
Una volta completate le ali , le ho ritagliate come si fa con un ricamo a punto festone , e le ho fissate sulla stoffa ecrù di base in modo da dare forma alla farfalla.
Successivamente ho ricamato il corpo a punto pieno imbottito e le antenne . 
 In ogni teca che si rispetti le farfalle hanno il loro nome scientifico così  li ho riportati  a punto palestrina , incorniciandoli con un orlo a giorno a due fili , sempre ricamando con un filo di muliné per farli sembrare proprio un ' etichetta .
 Con il punto pieno imbottito ho ricamato il titolo.
Questo il lavoro completato : l ' ho incorniciato in un quadro a cassetta perchè le ali  sono inamidate e sollevate proprio come fossero delle farfalle vere.
Unico rammarico non aver fatto le foto finchè lo eseguivo così avrei potuto essere più esauriente nelle spiegazioni : purtroppo il vetro è un  ostacolo per le foto!
-------------------------------------------
 ROUND ROBIN " ALBERI "

Questo è uno dei RR eseguiti in occasione della Mostra  " L'Albero ed i suoi misteri " del 2000   dell' Associazione Italiana del Punto Croce.
Ogni componenete del gruppo ha scelto il  " tema " : alberi da frutto , alberi genealogici " ,  sempreverdi ...      Il mio RR aveva tema le Bacche.
Ho iniziato con il ricamo delle bacche rosse su tela Assisi , usando due fili di mulinè su due fili di tessuto.
Poi il lavoro è passato a  Silvana...
...poi a Donatella...
...a Danila...
...e infine a Maddalena.
Tutti i ricami sono stati eseguiti con il rovescio perfetto sia per il punto croce che per il punto scritto.
Ora non mi resta che finirlo , o meglio dargli una adeguata valorizzazione : cornice o inserimento in altro lavoro? Attendo vostri suggerimenti.

Nessun commento:

Posta un commento