Abilmente autunno 2011

Fortuna che c'è Abilmente ! Già , perchè in questo periodo di " buio creativo " e di riflessione , questa fiera mi ha dato la carica.
Ho visto Quilt bellissimi , opere tessili particolarisime , ricami strepitosi e molti, moltissimi stand con una miriade di cose da acquistare. Però , come per ogni fiera del settore , porto con me solo una cifra così sono sicura di non fare pazzie , anche se le avrei fatte volentieri .
Allo stand di The primitive Hare ho comperato un cuore - è la mia fissa - portafili da ricamo .
Il punto croce esposto era meraviglioso : ricamato con sete particolarissime , fili sfumati dai toni pastello su lino anticato in modo sublime .
Poi , girando quà e là , tra una spinta e l'altra , sono capitata davanti allo stand di Kaleidoskop : una distesa di tessuti di Kaffe Fasset - altra fissa - e di sete con colori bellissimi. Che fare? Dovevo comperare assolutamente qualcosa ma mi sono limitata a quattro rotolini di seta per il lavoro che ho in mente e che stò elaborando.
Sabato e Domenica sono stata presente , con le mie amiche del gruppo patch , allo spazio di Quiltitalia per fare dimostrazioni. Ho incontrato amiche quilter venute da lontano , conosciuto nuove persone che si vogliono avvicinare al mondo patch , ma ho avuto l ' enorme piacere di conoscere OLGA Gonzales-Angulo di Girona Artquilt che ha fatto due dimostrazioni GRATUITE sulle miniature Appliquè : non ho parole da dire ! Lavori incredibili e di una perfezione e meticolosità davvero introvabile . Il paragone con le quilters giapponesi per l'esecuzione del suo appliquè regge benissimo e forse siamo anche a livelli superiori . Il suo lavoro si esegue con due attrezzi metallici con punte di diversa fattezza , che aiutano a tenere fermi i tessuti e a piegare i margini di cucitura . E' stata di una disponibilità e generosità fuori dal comune : ha fornito ad ognuna , nelle due dimostrazioni che ha fatto , dello schema del lavoro e della bustina con i tessutini di seta . Abbiamo tagliato la formina della Sambonet Sue - altezza 3 cm!!! - e ci ha guidate all'uso dei due attrezzi : sono molto utili ed hanno punte fine da un lato , mentre dall'altro uno ha una sorta di forchetta che consente di tenere fermo il tessuto , e l'altro ha un piccolo cucchiaino che facilita la piega dei margini di cucitura. Tutte eravamo concentratissime e più di una volta ho notato che qualcucna non respirava nemmeno!!! Ha già pubblicato le foto sul suo sito.
Olga è un'artista nel vero senso della parola : è versatile e ha una creatività notevole . Ha ricevuto il primo premio al concorso dello scorso anno in Val d'Argent con un lavoro davvero particolare "TRENCADISSA" . MUCHAS GRACIAS OLGA.

Commenti

  1. Ciao Lida, che bello ritrovarti dopo tanto tempo, forza fisci il tuo raun robin lo voglio vedere presto.
    Anche io ero a Vicenza sabato peccato che non ci siamo viste .
    Ciao Silvana

    RispondiElimina

Posta un commento